venerdì 23 settembre 2011

News

Dopo un paio di giorni di scoglionamento totale, forse dovuti al tempo che cambia, o che passa, oggi mi sento alla grande. L’altro ieri mi sentivo a terra, e infatti ho saltato la seduta di ripetute. Ieri idem, ma con un enorme sforzo di volontà, mi sono alzato dal letto per eseguire il compitino, 3 chilometri di fondo lento per arrivare a Viale Giotto, 15 ripetute in salita di 200 metri, le prime 10 precise a 48”, le ultime 5 tra 45” e 46”, e quindi 3 chilometri di fondo lento. Oggi mi sono svegliato decisamente meglio e ho corso un’ora e qualche minuto a passo lento (4’56”di media finale), assaporando ogni passo.
Domani riposo, viaggio verso il parco del Conero, e domenica 28 chilometri progressivi. Il chilometraggio settimanale dovrebbe raggiungere 65/66 chilometri, in linea con le settimane precedenti.
Per quanto riguarda il peso, mi trovo in una situazione un po’ paradossale. Quando ho ricominciato a correre, avevo raggiunto quasi 74 chili. Ora, dopo più di mille chilometri corsi e più di 80 000 calorie bruciate, sono sotto al mio peso forma che dovrebbe essere di 65 chili (peso circa 63). Ho aumentato l’input calorico, ma il “trend” non si inverte e continuo a perdere peso. Mi toccherà mangiare ancora di più. E dato che si parla di mangiare, la missione in Kenya si allontana, quindi per la cena di Blogtrotters, ci sarò.
Buone corse, intanto.

5 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Una cena "dietetica" è quello che ti ci vuole.

theyogi ha detto...

dopo una serata al cantinone puoi affrontare qualunque carestia e qualunque missione, garantito!

Pimpe ha detto...

ti saranno vicini i ragazzi ad aiutarti a riprender peso... :-))))

Tosto ha detto...

la mia invidia è tanta!
ma non cedo di un chilo!

Bruno (il mio blog ha traslocato) ha detto...

Se al Cantinone mangi anche la mia parte, vai tranquillo che il peso lo riacquisti immediatamente :-D

Solo per curiosità, Karim, il peso forma a quanto IMC corrisponde?