lunedì 15 novembre 2010

L'ultimo lungo pre-firenze e guai in vista!

Ieri c’era in programma l’ultimo lunghissimo. Il percorso era abbastanza facile: da casa mia all’aeroporto di Ciampino lungo l’Appia Antica e ritorno. E così è stato. Ho percorso l’Appia Antica fino all’VIII Miglio, dove la strada era sbarrata per lavori. Mancava poco a Ciampino ed ero già al sedicesimo chilometro. Non avuto remore quindi a girare i tacchi e tornare indietro. In totale quindi 32 chilometri corsi a 4’39” di media, su una superficie non proprio perfetta. Ho alternato tratti sui sanpietrini a tratti sulla pista laterale alla strada antica. Il tempo era caldo (circa 20 gradi!) ed ero vestito pesante.
In ogni caso, non ho avuto sensazioni positive come potevo averle qualche settimana fa. A Firenze, qui lo dico e qui lo confermo, non sarà una passeggiata. Credo di averne abbastanza fino al 35/36 chilometro, poi saranno cazzi. Non credo che la situazione cambierà radicalmente nelle prossime due settimane anche perché ormai il più è fatto ed inizio un leggero scarico. E non credo nemmeno di avere motivi per rimproverarmi. Il programma che ho scelto l’ho seguito al 93% fino ad ora, saltando solo tre sessioni d’allenamento all’inizio della preparazione a causa di un raffreddore (37 sessioni su 40 previste). Ho scazzato nell’occasione di un lunghissimo, che ho fatto involontariamente in deplezione di carboidrati e non credo che sia per questo che mi ritrovo oggi a meno di due settimane dall’appuntamento in queste condizioni. I motivi sono quindi due: o il programma Forrest Gump è una gran cacata, oppure questo programma non è adatto a me.
In ogni caso, i dadi non sono ancora tratti, e potrò tirare le conclusioni dopo. Per il momento, ridimensiono le mie aspettative. Ero partito con l’obiettivo di centrare 3 ore e 30 minuti, poi, preso dall’euforia, ho puntato a 3 ore e 15 minuti, la settimana scorsa ho annunciato 3 ore e 20, oggi sarei contento di rimanere sotto le 3 ore e 30, con la consapevolezza che il lavoro fatto in queste settimane non è stato inutile. A Pisa, se ci dovessi andare, non proverei la maratona, ma mi fermerei alla mezza, e riprenderei un programma serio per la maratona di roma.
Beh, in conclusione una nota un po’ triste, un saluto ad un amico che si stava preparando per una ultra che si è rivelata una 5 K. Tornando in ufficio dal Verano con 4 colleghi, abbiamo riso fino alle lacrime ricordandoci di Flavio. Quando si dice che lasci un bel ricordo…
Buone corse!

13 commenti:

web runner ha detto...

Forza con questo scarico, che un rimanealtro da fare.
A Pisa e a Roma tu ci pensi dopo...
un fare i' bischero.

GIAN CARLO ha detto...

Lo vedi che stai già costruendoti il muro davanti.
Tira fuori le palle di Cassano... poi a Pisa si festeggia.

MauroB2R ha detto...

Come mi disse Alvin: Se pensi che arriverà il muro, questo arriverà per davvero. Via i cattivi pensieri, parti calmo in modo da non arrivare senza benzina al 35esimo.
Dai dai dai dai

Tosto ha detto...

Il famoso muro del pianto!!

Master Runners ha detto...

Fai i lunghi di 32 a 4,39 di media, che popolarmente parlando dovresti impostare la gara a dir poco a 4,30 4,25
Mettiti a 4,35 e spacchi anche la Signoria!
Karim, poche pippe e decidi allo start, Forrest Gump veditelo in tv! ;)

theyogi ha detto...

io la chiamai tabella apocrifa: 8wk per una mara sono davvero l'ultima spiaggia, normale che qualcosa resti indietro.. e cmq vorrei essere come te con qualche contrattura! :)

MFM - bummi ha detto...

Sottoscrivo in toto il commento di MauroB2R.
Think positive e concentrati solo ed unicamente sull'arrivo.

Karim ha detto...

Ciao WR, hai ragione tu, maremma trottola!

RB, le palle di Cassano??? Che schifo, ma hai ragione tu, un momento di debolezza...

Karim ha detto...

Ciao Mauro, se lo dice Alvin... sottoscrivo!

Tosto: quel muro (non quello del pianto), io l'ho sperimentato, e giuro che è l'ultima cosa che ho voglia di incontrare di nuovo!

Master, tu mi sopravvaluti!

Karim ha detto...

Yogi... io l'ho allungata un pò la tabella, ma partivo da uno stato di forma troppo scarso. In ogni modo, la tabella mi ha fatto correre senza interruzione da due mesi, e già questo non è male.

Marco: grazie, mi sto ricaricando!

Vincenzo DI GENNARO ha detto...

Complimenti Karim, hai degli ottimi tempi e sono sicuro che farai una grande Maratona

insane ha detto...

Le 3h30' le fai scherzando! Ci sarà più fresco,non ti copri troppo,l'entusiasmo da gara,mangi adeguatamente ecc.. Forse potevi allungare di qualche km almeno un lungo,unico appunto,ma le 3h30' sono 15-20 secondi al km in più di quèllo che fai abitualmente.. non farmi ridere.. ;)

Marco "Zanger" ha detto...

A me non sembri messo male. L'obiettivo iniziale delle 3:30 mi sembra alla portata. I miraggi delle 3:20 e 3:15 sono stati causati dall'euforia della preparazione, ma quello ragionato delle 3:30 e' piu' che abbordabile.

Quoto chi quota Alvin: il muro e' nella tua testa.