venerdì 12 giugno 2009

Fratello dove sei/2


Oggi allenamento saltato, ma per una buona causa... la mia. Mi sto muovendo per farmi spostare da Roma a Nairobi. Certo, la paga sarebbe migliore, le condizioni di vita pure, i benefits anche, ma no, io voglio andare a Nairobi per un solo motivo: allenarmi in altura e fare il culo a tutti voi quando scenderò al livello del mare.
A parte gli scherzi, oltre ad essere un blogtrotter, io sono principalmente un globetrotter. Mi piace muovermi, cercare orizzonti nuovi, esplorare terre nuove, incontrare culture diverse. Il caso ha voluto che facessi un lavoro che mi ha permesso fino ad ora di soddisfare appieno questo mio bisogno. Non ho viaggiato tantissimo, ma abbastanza. Non riesco a stare fermo in un posto per troppo tempo. Ora sono quasi 5 anni che sono qua a Roma. Un periodo bellissimo, mi sono nate due bambine stupende nel frattempo, ma sento il suolo scottare sotto ai piedi. E' arrivato il tempo di andare. Qualche anno fa, avrei fatto di tutto per andare in un posto nuovo. Ora, con la famiglia è difficile fare l'avventuriero. E quindi, cerco di tornare in un posto che conosco bene, dove so che la famiglia può stare bene. E per caso, questo posto è una delle due culle dei runners africani e si trova a più di 1500 metri slm.
Oggi avevo in programma una corsetta di 10 chilometri. In mattinata ho contattato un collega per discutere del mio futuro e questi ha declinato il caffè offerto per andare a pranzo insieme. Allenamento sfumato, ma per una buona causa.
Cercherò di recuperare nel weekend (AHAHAHAH!!!!).
Intanto, dedico questa canzone a...
MAN OF CONSTANT SORROW
Sono l'uomo dell'eterno dolore
Ho visto guai tutti i miei giorni
Dirò addio al Colorado
il posto in cui son nato e cresciuto

Me ne andrò errabondo attraverso questo intero mondo
attraverso il ghiaccio e la neve, la grandine e la pioggia
Sto per prendere il treno del mattino
Forse ci morirò su quel treno

I tuoi amici dicono che sono uno straniero
Non vedrai mai più la mia faccia
Ma c'è una promessa, una promessa che ho fatto
ci incontreremo ancora su quella sponda dorata

Per sei lunghi anni sono stato nei guai
non trovo piacere qui su questa terra
Sono diretto verso quel treno del mattino
Forse ci morirò su quel treno

Sono l'uomo dell'eterno dolore
Ho visto guai tutti i miei giorni
Dirò addio al Colorado
il posto in cui son nato e cresciuto

9 commenti:

MFM ha detto...

Oggi girando attorno al biscotto mi chiedevo dove ti fossi cacciato.
Se vai a Nairobi sono contento per te, ma mi mancherà un po' la dinamica che avevamo messo su assieme consistente nel lento conoscerci a vicenda.
A presto fratello. ;-)

GIAN CARLO ha detto...

Runnerblade ti viene a battere pure a Nairobi.
Sai com'è a 300 metri da casa non ha senso... ma se sei a Nairobi... trema se senti suonare il campanello.

Karim ha detto...

Marco: lunedì sarò di nuovo al biscotto. E poi potrai sempre venire a nairobi (sempre che vada in porto l cosa) ad allenarti in altura!
Gian: c'è la maratona di nairobi. Dopo Boston... perché no?

MFM ha detto...

Pensa che con mia moglie abbiamo sempre detto: "per il decimo anniversario di matrimonio andiamo in Africa". A settembre saranno 10 anni che siamo sposati.
A volte le coincidenze...

Tosto ha detto...

senti non è che mi trovi un lavoro a Nairobi? mi trasferisco anch'io e la famiglia.

Diego ha detto...

Certo che per allenarsi è spettacolare !!!

Pimpe ha detto...

eterno karim...! vengo pure io..

Karim ha detto...

Marco: se sarò a Nairobi per davvero, sarà un piacere ospitarvi, sul serio!
Tosto: unica via d'uscita è l'emigrazione? Noooo, comunque aprirò gli occhi!
Diego: ci puoi scommettere... ma credo che sarà dura batterti anche allenandomi in altura!
Pimpe: karibu!

the yogi ha detto...

nairobi, eh....?! certo che lo spirito d'avventura proprio non ti manca.... bellissima cosa sentirsi apolide!