lunedì 13 dicembre 2010

Best Woman 2010: obiettivo mancato, ma per poco!

Posticino al volo prima di iniziare questa giornata lavorativa. Fuori c’è il sole, fa freddo e sembra che finalmente l’inverno sia arrivato.
Ieri c’era la Best Woman, e l’intento dichiarato pubblicamente era di attaccare il muro dei 40 minuti, condizionato comunque dal risentimento muscolare all’interno coscia/inguine che si era rifatto vivo durante l’ultimo allenamento del giovedì, e che mi ha impedito ogni ulteriore allenamento fino al giorno della gara. Domenica mattina il dolore era sempre lí, non aumentava, non diminuava, ero sicuro di fare il mio PB, meno sicuro di scendere sotto i 40’, ma oramai c’ero e c’avrei provato. Arrivo fresco fresco a fiumicino e decido d’istinto di andare verso il centro sportivo, grande intuizione perché subito incontro il grande Old Boy. Si corricchia, si chiacchiera e quando andiamo verso la partenza, i 2600 corridori era già tutti ammassati e pronti per la partenza. Seguo la vecchia volpe dell’old boy e in qualche modo ci ritroviamo davanti, non proprio davanti davanti, ma neanche dietro dietro, non so se mi spiego.
Sparo e via zigzagando praticamente per tutto il primo chilometro che non so a quanto ho fatto. Il cartellone lo passo a 3’50” ma è ovvio che è stato posizionato in maniera errata. Riesco finalmente a trovare un po’ di spazio, metto la freccia a sinistra e continuo la gara sulla corsia di sorpasso.
Il quinto chilometro lo passo in 20’02”, in linea con l’obiettivo e chiudo in 40’25” di real time, 40’53” ufficiale. La gara sta tutta in queste due cifre. Ho avuto un calo nella seconda parte di gara, ho perso qualche secondo sul cavalcavia del cazzo posto intorno al 6/7 chilometro dove bisognava andare al passo praticamente, ma tutto sommato sono contento. Il PB è stato raggiunto e il muro dei 40 minuti è abbastanza vicino. La prossima dieci chilometri è fra più di un mese (la corsa di Miguel) e spero di abbattere questo muro.
Il tempo di stoppare il crono e di alzare gli occhi per scorgere l’Old Boy, bello riposato e fresco di doccia, arrivato poco prima di me. Il tempo di una bevuta e una corsetta verso le rispettive macchine, e ci si saluta. Alla prossima spero di starti ancora più vicino!
Oggi, il dolore all’interno coscia è ancora lí, non aumenta, non diminuisce. Anche se controvoglia, riposerò per i prossimi giorni.
Buone corse!

15 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Pippa.
Pippa.
Pippa.
Pippa.

Karim ha detto...

RB, ammettilo, adesso cominci ad avere paura...

stefanoSTRONG ha detto...

a miguel provo a prendere la tua scia, magari riesco a scendere pure io sotto i 40

Vincenzo DI GENNARO ha detto...

Grande Karim....Non preoccuparti che ormai l'obbiettivo è li.

Karim ha detto...

Ok Ste, cosí diamo una lezione a Janco!

Ciao Vince! Ormai è lí, e forse, senza il traffico iniziale e il cavalcavia mi avvicinavo ancora di più. Ma considerando la maratona di 2 settimane fa e non aver fatto nessun allenamento specifico, direi che ci siamo.

Luca "Ginko" ha detto...

Beh un PB è sempre un grande risultato. I muri sono soltanto dei numeri, l'importante è migliorarsi. Ma ad una corsa che si chiama Best Woman avete corso con la gonnellina? :-)

theyogi ha detto...

certo che se non l'hai battuto in questo frangente, quel janco lì, sarà duretta in futuro.... ;)

Karim ha detto...

Luca, io ho corso con le calze a rete, non ti dico il successo che ho avuto!
Yo, Janco non lo sa ancora, ma ha già perso. Questa è una sfida!

Tosto ha detto...

ottima prova! andassi io come te :)

Karim ha detto...

Ah, il corrone ha parlato... li mortacci, andassi io la metà di come vai tu!

Tosto ha detto...

mannaggia!!!

Master Runners ha detto...

Ma come ve ne va!
Relax fratelli Relax!

web runner ha detto...

bah, a 2 settimane dalla ghiacciaja nemmeno tergat stava sotto i 40.
Tergat padre, dico.

Karim ha detto...

Master, salute a te!
Ste, tu intanto ha cominciato in vista Roma, io ho ancora le idee confuse...

Simone ha detto...

Se riesco a starti un po' dietro i primi km arrivo davanti a Stanley. Però se riesci ad arrivare sotto i 40 alla Miguel avrai fatto molto di più: la Miguel è 10,3 km...