giovedì 29 ottobre 2009

Simba


Sabato scorso, con un amico, ci siamo mossi all'alba per andare al parco nazionale di Nairobi. Il parco non é nulla di eccezzionale, se non che é situato appena fuori la cittá e diventa un parco speciale perché a fare da sfondo agli animali, ci sono i grattacieli di Nairobi. Nel parco si possono vedere tutti gli animali, tranne gli elefanti. Negli anni ho visto rinoceronti, ghepardi, leoni a volontà e poi tutti gli altri erbivori comuni. Sabato scorso, quindi, siamo andati a fare questo giro e non siamo stati fortunatissimi, nel senso che abbiamo visto tante giraffe, zebre, gnú, antilopi, gazzelle, facoceri, bufali e tutti con i loro piccoli appena nati che correvano e giocavano, ma di predatori solo uno, quello ritratto in foto, che di predatorio, poverino, non aveva più molto. Come si può vedere, il leone aveva una brutta ferita all'inguine. Camminava piano e stanco, probabilmente verso la tana o in cerca dei suoi compagni. Lo abbiamo seguito perun pó, e poi abbiamo proseguito fino a quando, un branco di bufali non ci ha sbarrato la strada. Alla nostra destra c'era una bella giraffa che mangiava. Abbiamo spento il motore per goderci questo momento di pace e abbiamo cominciato a fare un pò di foto quando ad un certo punto, la giraffa è schizzata via come un fulmine, seguita da un branco di zebre spuntate dal bush, che si sono fermate appena ci hanno visto. Le zebre erano nervose ma non riuscivano a trovare il coraggio per oltrepassarci. I minuti passavano, e il numero di zebre aumentava e poi, d'un tratto, vinta la paura, sono scappate passandoci davanti. In quel momento, è apparso il leone che avevamo abbandonato poco prima, che se ne andava per i cazzi suoi, triste triste. In tutto questo, i bufali non si sono mossi d'un centimetro. Anzi, è stato il leone a fermarsi, valutare la situazione e a prendere una deviazione bella larga...
Oggi, nuova sveglia alle 5 e 30, corsetta leggera per il quartiere di Runda per un totale di 10 chilometri e mezzo corsi a 4'41" di media. Il chilometraggio mensile è a 180 e passa chilometri, quindi l'obiettivo di 200 è quasi raggiunto.
Kwaheri!

14 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Se correvi dentro il parco con qualche predatore(pure acciaccato che ti seguiva) vedi che a 200km ci arrivavi.
Mi dispiace per te, ma ti stai perdendo la Marrazzo love story !

Alfredo ha detto...

Ed è veramente una perl story imperdibile, in pieno stile italico... ;)

Karim ha detto...

Gli echi di questa storia arrivano fino a qui... Non che gliene freghi molto al mondo del presidente della regione lazio, ma internet, anche se zoppo, funziona anche qui, e mi tengo aggiornato. mi dispiace molto per l'uomo Marrazzo, che e' andato a ficcarsi in una situazione allucinante. Ha fatto bene a dimettersi, ora deve ricostruirsi una vita.

insane ha detto...

..e io che mi immaginavo Karim che correva in mezzo ai leoni... ;)
Deve essere splendido vedere certi posti.

the yogi ha detto...

non so come, ma ho legato la foto al commento su marrazzo: un animale ferito, debole e isolato .... cmq sia fa un pò di compassione....

Karim ha detto...

Insane, a giugno fanno una gara che si chiama Lewa Marathon (http://www.lewa.org/lewa_marathon.php), praticamente in mezzo alla savana con tutti gli animali intorno... l'anno prossimo ci vado.
Yogi: certo, la zebra non sará molto d'accordo, ma il leone faceva proprio pena, poverino...

Tosto ha detto...

non so perchè ma adesso che stai a Nairobi mi sembri un po + di destra :-)

Drugo ha detto...

Bel reportage. Il leone, anche se ferito, credo mi farebbe comunque un certo effetto, altro che 200 km/h se si mette a rincorrermi.

Alvin ha detto...

Io voto le ripetute al parco....sai che mille mi spari fuori?

Karim ha detto...

Tosto: io non sono mai stato di sinistra, che schifo, tutto questo culturame... Preferisco mille volte fare il colonialista, con la servitú che mi serre a tavola con i guanti bianchi, serate formaggio e miele o caviale e champagne, il fuoristrada in garage, il safari organizzato, fare il signore e padrone... e poi vedere voi, o figli miei, che non siete padroni di un cazzo!

Karim ha detto...

Drugo: un leone maschio adulto, piú che un certo effetto, fa proprio paura... questo qui doveva essere una cucciola, eraproprio piccolina. Beh, proprio piccolina no, ma non adulta di certo.

Karim ha detto...

Alvin: qui si direbbe "sawa sawa". Ok, ti aspetto e ci facciamo dei bei mille insieme nel parco. Da solo avrei paura, ma con te...

Pimpe ha detto...

ma e' vero che fai le ripetute coi leoni ?? :-))
ciao

Alvin ha detto...

Ma con te...tra me e te sceglierebbero te....sei più grosso :)!