venerdì 22 aprile 2011

Back from Aleppo con sorpresa!

Io viaggio. E corro. E sempre uguale è l’eccitazione di quando mi allaccio le scarpe e la sensazione di timore quando muovo i primi passi dentro città sconosciute su strade che mi porteranno verso chissà quali scoperte. Ho sentito il cuore pulsante di Yangon, Phnom Penh, Vientiane, Giakarta, Bangkok, Nairobi, Kinshasa, Ginevra, Washington, Saint Louis, San Francisco, Boise ed Atlanta. E di Dhaka.
Ho scoperto bellezze nascoste a chi viaggia in macchina, incontrato sorrisi negati a chi si cela dietro ad un finestrino. Mi sono
impregnato della polvere di ognuna di queste città carpendone la loro anima profonda.
E quando torno, corro, al mattino presto, che la notte ancora non è finita, che Roma è ancora Roma prima di essere stuprata dal traffico e dall’ignoranza. Solo dopo avere sentito con i miei piedi la consistenza della mia città, aver respirato l’aria ancora pura del
mattino e aver visto il sole sorgere sopra le cupole delle chiese, solo allora sento di essere tornato a casa.


Mandai questa quattro righe qualche settimana fa a Runners World per partecipare al concorso mensile della rivista del mese di aprile, con in Palio un sacco a pelo camel back della Salomon. Ieri sono tornato da Aleppo, oggi mi hanno consegnato il premio. Questo è un segno del destino in vista del Sahara.

Buone corse!

16 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Io il camel back l'ho comprato a 12$ in offerta a Salt Lake City e in 2 anni non l'ho mai usato ...eppure abito a 750 metri da casa tua ...quindi per la teoria del caos è giusto che in Sahara si vada insieme.

stoppre ha detto...

ciao, ma sei tu che hai vinto la lettera del mese di runner's world ??:-))

Bruno V. ha detto...

Beh, come sorpresa nell'uovo di Pasqua non è male, dai :-)

Anonimo ha detto...

t'hanno premiato solo perchè non hai spiegato bene quella delle "bellezze nascoste" di cui parli...
ihihih!
luciano er califfo.

Karim ha detto...

Janco, è un segno del destino, non ci sono dubbi...
Stoppre: non ho comprato la rivista di Aprile, ma ho ricevuto il premio in palio, quindi concludo che sono il VINCITORE!!!

Karim ha detto...

Bruno, direi che è graditissima come sorpresa.. Forza Napoli!
Luciano, meglio non farli indagare sulle bellezze nascoste di certi posti...

PS: ho scritto "sacco a pelo camelbck", ovviamente è un errore. Trattasi di uno zaino/camelback.

theyogi ha detto...

comincio a pensare che sia vero... ;) e proprio sto mese che non l'ho comprato!

Tosto ha detto...

che belle parole :)

insane ha detto...

Se volevi renderci invidiosi ci sei riuscito.......
Secondo BT ha vincere,tra l'altro,il primo fu Mathias credo.. che parolieri sti Blogtrotters.. ;))

Karim ha detto...

Yogi, nemmeno io! Ora devo trovare una copia e non sarà facile...
Grazie Tosto, sono commosso!

Karim ha detto...

Ciao Andrea, si mi ricordo del pezzo di Matthias. A proposito, che fine ha fatto?

insane ha detto...

Per quanto riguarda Mathias non saprei..
"ha vincere" e mi lasci ancora commentare il tuo blog?!?!? gnurant..

web runner ha detto...

Premio meritato, a quanto leggo. :)

theyogi ha detto...

trovato! azz, che bello zaino....

MFM - bummi ha detto...

Bellissimo.
E del premio, ma chissenefrega!
Scrivi per noi Karim che valiamo cento RunnersWorld e coi nostri commenti ti diamo l'equivalente di più di novemila sacchi a pelo. ;-)

Alvin ha detto...

Avrai anche sbagliato a scrivere ma quella del sacco a pelo con camel back sarebbe un'idea da brevettare... Bravo e complimenti!