lunedì 15 ottobre 2012

2 minuti al giorno

Una bella stronzata pubblicata sul corriere... che ha comunque il merito di farmi tornare di nuovo sul blog. L'articolo, per sommi capi, dice che con un paio di minuti di esercizio si possono bruciare 200 calorie e quindi basta ripetere quest'esercizio un paio di volte a settimana per controllare il peso. Fenomenale. Ma ancora meglio sono i commenti all'articolo che confermano scientificamente le stronzate dell'articolo.
Dovrei soffermarmi ora a parlare del pericolo di certi messaggi, dell'ignoranza imperante nella nostra società, della deriva che sta prendendo volendo avere tutto senza dover fare un cazzo. Ma non lo farò.
Ho ripreso a correre la settimana scorsa, e oggi sono già a tre uscite da 30-35 minuti l'una. Il tendine non mi da ne fastidio ne dolore, quando corro, ma se lo tocco in un punto preciso, si. Oggi pomeriggio ho un appuntamento dall'ortopedico. Speriamo bene.

9 commenti:

Drugo ha detto...

Continuiamo così, facciamoci del male.

Gert dal Pozzo....già Instinct73 ha detto...

neanche men's health arriva a tanto!!!!

Tosto ha detto...

guarda che se continui a prendere il cappuccino li non guarisci di sicuro :) eh he he

percefal ha detto...

È un po' come quelli che non si iscrivono a danza perchè specialisti in "panza classica" :)

Anonimo ha detto...

bisogna vedere come il giornalista (spesso coglione) interpreta i risultati di uno studio scientifico.
in realtà la cosa non è campata in aria, perchè un esercizio breve ma intenso (e qui si parla di massima intensità) ti fa CONTINUARE A BRUCIARE CALORIE A RIPOSO ANCHE PER MOLTE ORE dopo la fine dell'esercizio.
inoltre, uno di 70kg che corre a 5/km 200cal le brucia in 14'... non vedo perchè non le potrebbe bruciare in un esercizio di 5x30" al massimo (con recupero 2'30 verrebbe la stessa durata... e nel recupero continui a bruciare!).
sul web è pieno di studi fantastici sullo HIT e similari... STUDIATE!
luciano er califfo.

Gert dal Pozzo....già Instinct73 ha detto...

sì Luciano ma che ci facciamo noi "molazze" con 200kcal???? se non ne bruciamo almeno 1000/1200 in allenamenti di media siamo finiti....

Anonimo ha detto...

gert,
ma qui si criticava uno studio che parlava di 200.
il succo di ciò che volevo dirvi è che nel bruciatore di calorie non ci devi mettere solo la somma del tempo sotto sforzo ma, nel caso di sforzi brevi-intensi, anche il tempo di recupero (durante il quale si spende molto di più metabolicamente rispetto a un allenamento lento, continuo e lungo) che in certi casi si può protrarre per ore... e così un 3x300 a palla di un 400ista può essere dimagrante come un 15km del fondista.
una seduta di sprint produce effetti scombussolanti tali che per il ripristino necessitano grandi quantità di ENERGIA. il fondista brucia mentre corre, lo sprinter mentre recupera.
luciano er califfo.

Karim ha detto...

Non si smette mai d'imparare! Quello che più mi da fastidio di quest'articolo è che in qualche modo si cerca di far passare il concetto che puoi startene spaparanzato sul divano 23 e 57 minuti, far 3 minuti di sport intenso e in questo modo mantenere il tuo peso, e così un paio di volta a settimana.

Anonimo ha detto...

ma infatti l'ho premesso che spesso i giornalisti stravolgono le cose sull'onda del sensazionalismo.
luciano er califfo.