sabato 3 dicembre 2011

I soliti due coglioni...

Sono le 5 del mattino e mi trovo nella business lounge dell'aeroporto di Dubai. Sono arrivato da Giakarta che erano le 23 e ho altre 4 ore da far passare prima di prendere la coincidenca con Roma. Inutile parlare dei coglioni che mi sto facendo... Ho passato le ultime due settimane in Indonesia per fare il passaggio di consegne con il collega che mi lascia il posto. Due settimane per capire il nostro programma in Indonesia, conoscere i miei nuovi colleghi (circa 70 persone sotto la mia supervisione diretta) e tracciare il piano d'ativita' per il prossimo biennio. Due settimane che hanno confermato quello che pensavo di Giakarta, un posto dove si puo' vivere bene, dell'Indonesia, un paese fantastico (sono stato due giorni a Bali per lavoro) e degli indonesiani, persone stupende. Ovviamente, fra qualche mese queste sensazioni magnifiche diventeranno un po' piu' reali, l'entusiasmo scemera', ma tutto sommato, sono convinto che ci troveremo bene. Certo, il traffico a Giakarta e' un vero incubo, ma l'essere umano si abitua a tutto.
Il mese di novembre e' stato una schifezza per quanto riguarda la corsa. Il chilometraggio mensile e' stato ridicolo, complice un raffreddore all'inizio del mese, il viaggio e un'infiammazione al tendine d'achille destro dopo aver corso tre volte sul tapis roulant. Ho conpensato andando in bici in palestra e con esercizi di ginnastica. Qualche chilo l'ho messo su' di sicuro ma non mi preoccupo. Forse questo mese di pausa ci voleva. Di programmi ora non parlo, ma ho verificato le condizioni per prepararmi al triathlon, e ci sono tutte, a cominciare da una piscina olimpionica dietro l'ufficio. L'allenamento running l'effettuero' al mattino presto prima che si scateni il traffico, e la bici sara' essenzialmente in palestra con uscite su strada il weekend.
Questo e' tutto per il momento. Ora mi vado a fare un giro, devo comprare un paio di regalini per le bimbe e quasi quasi vado a fare una visitina al centro massaggi dell'aeroporto...

12 commenti:

percefal ha detto...

Ssssi, ora si chiamano "centri massaggi"... :D
Bon rientro, Karim :)

Il Drugo ha detto...

Se al di là del traffico c'è del posto per correre allora ci si può fermare : D

Alfredo ha detto...

Visto che ultimamente avevi avuto il picco dei 300 km mensili, un mese di calma può essere positivo per le gambe.

GIAN CARLO ha detto...

Tanto non ci vai al centro massaggi.
PS
Ti stimo e ti invidio fratello.

MauroB2R ha detto...

ehm...centro massaggi...

La tua sembra una vita tratta da una serie tv..dico sul serio! :-)

theyogi ha detto...

ah, credevo parlassi di politica.....

tylerdurden ha detto...

4 ore di massaggi? seeee...

Tosto ha detto...

dicono che li il body massage sia un toccasana :)

bressdicorsa ha detto...

giacarta? aereoporti? io ste cose le vedo solo nei film ma una cosa faccio come te: corro uomo!bel post che ci lascia una domanda.il centro massaggi in areoporto,com'era:-o?

Oliver ha detto...

Potresti metterlo nel programma 2012, maratona al centro massaggi! ;D

Luca "Ginko" ha detto...

Dal titolo pensavo a un post sui politici ih ih ih. 4 ore in aeroporto le ho testate anche io. Dovremmo firmare una petizione sul mettere dei Tapis Roulant!
Buon rientro!

percefal ha detto...

Ehy boy, are you there?
Fatti vivo, è un bel po' che non ti si legge in giro, Karim :)